pronto psicologi
Salute e benessere

Come individuare uno psicoterapeuta di qualità su internet

Professionisti e imprese hanno ormai da molto tempo intuito la convenienza che deriva dal pubblicizzare sulla rete le proprie competenze. Allo scopo di usufruire di questa formidabile opportunità la maggior parte di questi soggetti hanno gradualmente potenziato una loro presenza sul web attraverso la creazione di siti internet laddove presentare le loro qualità professionali.

Molti di coloro che oggi vivono la necessità di individuare uno psicologo soddisfano questa urgenza utilizzando proprio la rete. La ricerca di una figura professionale che sia in grado di risolvere disturbi della personalità o altre invalidanti patologie appare peraltro sulla base di recenti statistiche particolarmente frequente.

Tuttavia ogniqualvolta si decide di richiedere qualunque tipo di consulenza il primo aspetto da valutare con attenzione è legato alla verifica di una comprovata professionalità dell’operatore da scegliere. Del resto in queste circostanze si affida ad un soggetto il proprio destino nella consapevolezza che la soluzione di una problematica dipende esclusivamente dal suo talento e dalle sue qualità morali. A maggior ragione quando è la propria anima, corrotta da fastidiosi disturbi, a reclamare un aiuto definitivo, la scelta di uno psicologo presuppone inevitabilmente una meticolosa indagine sulla sua esperienza lavorativa e universitaria.

E’ un ottimo curriculum a convincere nella fase inziale il potenziale paziente a contattare il professionista e a proseguire nell’arco di una successiva conversazione la sua legittima esplorazione.

I BLOG E I SITI DEGLI PSICOLOGI SONO RICCHI DI INFORMAZIONI SULLA LORO PROFESSIONALITA’

Trovare uno psicoterapeuta online e verificarne la credibilità professionale è un’operazione che allo stato attuale si traduce nella lettura accurata di siti internet laddove individualmente o all’interno di un team di esperti un consulente presenta nel dettaglio la sua storia professionale e il suo corso di studi. Il che vuol dire che un potenziale cliente ha modo di prendere atto preliminarmente di dati attraverso cui costruire quantomeno una opinione iniziale del professionista che sarà oggetto della sua scelta finale.

Pertanto potrà apprendere da subito la sua metodologia, i suoi punti di riferimento nell’ambito della psicoanalisi, le specializzazioni acquisite nello studio e nella prassi con riguardo ad alcune patologie. Il secondo e non meno fondamentale passaggio sarà rappresentato da un colloquio de visu con lo psicologo che ha destato maggiore interesse e provocato nel futuro paziente una sensazione a tal punto positiva da attribuirgli sia pure temporaneamente una rapida fiducia.

Vero è che in questo periodo caratterizzato da un’insinuante e pericolosa pandemia l’appuntamento presso uno studio professionale è precauzionalmente sostituito da un dialogo conoscitivo via internet. Usando strumenti quali Skype o Zoom il cliente avrà l’opportunità di saggiare nel corso di una o più videoconferenze il grado di preparazione e il carisma che uno psicoterapeuta è capace di dimostrare.

SULLA RETE POTRANNO ESSERE SVILUPPATI I PERCORSI TERAPEUTICI

In una fase storica minata dalla pandemia c’è la necessità di rispettare il principio per cui arrestare la diffusione del virus vuol dire limitare drasticamente le occasioni di incontro. Tale urgenza ha ovvie ripercussioni anche nelle dinamiche che caratterizzano il rapporto tra lo psicologo e il suo paziente. Al fine di evitare interruzioni che durante una terapia potrebbero inficiare i miglioramenti acquisiti, gli psicoterapeuti hanno spesso stabilito di sviluppare i loro incontri attraverso la rete.

Quasi sempre appurando un’accettazione convinta da parte dei loro pazienti, tali professionisti hanno sperimentato una forma di comunicazione che, una volta terminata la pandemia, potrebbe rientrare in una gradevole routine.