Samsung investe in semiconduttori e biofarmaci

Il produttore tecnologico sudcoreano Samsung Electronics prevede di investire 450 miliardi di won (333.000 milioni di euro) nei prossimi cinque anni per aumentare la crescita e la competitività dell’azienda in settori come la produzione di semiconduttori, biofarmaci e altre tecnologie all’avanguardia. .

L’investimento annunciato da Samsung rappresenta un incremento del 36,4% rispetto ai 330 miliardi di won (244.000 milioni di euro) degli ultimi cinque anni e si concentrerà per l’80% in Corea del Sud, dove la multinazionale investirà circa 360 trilioni di won (266,4 miliardi di euro).

Allo stesso modo, il colosso di Suwon ha precisato che questo piano di investimenti consentirà la creazione di 80.000 nuovi posti di lavoro, il doppio di quelli inizialmente previsti dall’azienda.

Samsung investe in semiconduttori e biofarmaci

Samsung ha affermato di sperare di stabilire una “struttura a circolo virtuoso” in cui il successo aziendale porti allo sviluppo delle industrie collegate e all’aumento del reddito nazionale, portando allo sviluppo economico in Corea del Sud, sebbene abbia avvertito che i paesi di tutto il mondo stanno riconoscendo l’importanza delle industrie dei semiconduttori e delle biotecnologie e stanno iniziando l'”industrializzazione strategica”.

“In termini di sicurezza economica, avere una catena di approvvigionamento di semiconduttori/biotecnologie in Corea del Sud ha un senso strategico oltre a essere semplicemente espresso in numeri come il PIL”, ha affermato la società.

Di Marta De Sogus

Sono una giornalista freelance indipendente scrivo di diverse tematiche su portali web generalisti.

error: Content is protected !!